L’agricoltura biologica nei mercatini d’Italia

Per chi si vuole affacciare nel mondo dell’ agricoltura biologica un buon metodo è quello di trascorrere una giornata in uno dei tanti mercatini d’Italia sul mondo biologico.

Oggi vi segnaliamo i mercatini della Campania


Napoli
- Mercatino del biologico. Si tiene  a Napoli in zona Vomero a Piazza degli Artisti ogni prima domenica del mese dalle ore 08.00 alle 20.00. Partecipano al mercatino biologico circa venti produttori della zona.
Per informazioni:
Mariano, e-mail: consorzioater@tiscali.it

Napoli
– Biomercatino. Si svolge il   primo sabato di ogni mese  nella Villa Comunale in  Riviera di Chiaia
Per informazioni:
Dino Palmieri
Bio Logica
Tel. 339/8336257


Napoli
-  Mercato del contadino . Si tiene tutte le domeniche mattina   in alternanza tra Piazza IV giornate e Piazza Dante
Per informazioni:
Ferdinando Gandolfi
Regione Campania
Tel. 081/7967332

Castellammare di Stabia (Napoli)
-  Biomercatino. Si svolge il  terzo sabato di ogni mese  nella Villa Comunale
Per informazioni:
Dino Palmieri
Bio Logica
Tel. 339/8336257


Portici (Napoli)
- Mercatino biologico. Si tiene la  terza domenica di ogni mese (escluso agosto)  in Viale della Libertà
Per informazioni:
Elisa Pappacena
Cooperativa Sociale Ambiente e Salute
Tel. 081/5491247

Benevento (BN)
-  Biomercatino. Si svolge il  secondo sabato di ogni mese  in Corso Garibaldi
Per informazioni:
Dino Palmieri
Bio Logica
Tel. 339/8336257


Caserta (CE)
– Biomercatino. Si tiene il  quarto sabato di ogni mese a  Caserta (CE) in Corso Trieste
Per informazioni:
Dino Palmieri
Bio LogicaTel. 339/8336257


Caserta (CE)
– Mercatini biologici in Campania. Il secondo sabato di ogni mese è previsto un incontro ai “Mercatini biologici in Campania”, dalle 9 alle 13 in piazza Vanvitelli a Caserta, evento promosso dalla Regione Campania e dal Comune di Caserta, finalizzato alla promozione e alla diffusione delle produzioni biologiche attraverso mostre-mercato dedicate ai produttori inseriti nell’ Elenco Regionale Agricoltura Biologica (ERAB).
Al mercatino parteciperanno otto aziende agricole bio della regione, che esporranno frutta, olio, conserve, miele, cioccolato.
Per informazioni:
Comune Tel: 0823.444576

Valle di Maddaloni (Caserta)
- Sagra sella mela annurca. Questa manifestazione si tiene l’ ultimo fine settimana di ottobre  in Valle di Maddaloni (CE) in Via Sannitica
Per informazioni:
Domenico Mauro
Pro Loco di Valle di Maddaloni
Tel. 0823/206389


Castellammare di Stabia (Napoli)
-  Biomercatino. Si svolge il  terzo sabato di ogni mese  nella Villa Comunale
Per informazioni:
Dino Palmieri
Bio Logica
Tel. 339/8336257

Portici (Napoli) - Mercatino biologico – Si tiene la  terza domenica di ogni mese (escluso agosto)  in Viale della Libertà
Per informazioni:
Elisa Pappacena
Cooperativa Sociale Ambiente e Salute
Tel. 081/5491247

“BioVending:” Olio Biologico in distribuori automatici

Il  progetto pilota di “biovending” , ossia della vendita di prodotti biologici attraverso distributori automatici,ha ormai preso piede in gran parte delle scuole ed ospedali dell’emila romagna.

Tra questi prodotti sono presenti anche l’olio biologico che  stranamente alle previsioni viene acquistato anche nelle scuole.. Molti sono i genitori che danno questo compito ai propri figli..portare un buon olio per una bella e sana insalata biologica!

Agricoltura Biologica

Pubblichiamo un minidocumentario a scopo informativo prodotto da Società Italiana Biotecnologie sull’agricoltura biologica

Per maggiori info sull’ agricoltura biologica Vi segnaliamo il portale http://www.mondobio.net in cui viene ben spiegata la regolamentazione che sta sotto l’agricoltura biologica ed in cui è possibile cercare aziende di agricoltura biologica tramite un motore interno di ricerca aziende agricole boiologiche

Incermento della produzione della pasta biologica

pasta_biologica_orecchiette1.jpgLa distribuzione moderna si è “mangiata” il biologico. In pochi anni super e ipermercati sono diventati il punto di riferimento per gli italiani che vogliono comprare pasta biologica o frutta proveniente da agricoltura biologica. Difatti, secondo uno studio condotto poche mesi fa da Observa, ben 72 italiani su 100 indicano in prima battuta il supermercato quale luogo di acquisto privilegiato per la spesa bio. Seguono, a forte distanza, il negozio specializzato (13,7%) e la vendita diretta (5,1%). Non si tratta solo di una predilezione ideale, ma anche di un comportamento concreto. Elaborando diverse fonti, Flavio Paoletti dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran) stima che dalla Gdo è traslato il 45% degli acquisti bio regionali, contro il 26% dei negozi specializzati e il 9% della vendita diretta effettuata dal produttore. Il restante 20% del mercato è fatto dai gruppi di acquisto solidali (i cosiddetti Gas) e dal dettaglio tradizionale. In particolare la produzione pasta biologica ha registrato un aumento del 30% rispetto all’anno passato. Dati alla mano dunque il mondo biologico fa sempre più strada nel notro paese, a differenza di altri paesi speci d’oltre oceano dove orami il biologico è una rarità

Frutta e verdura biologica nel Lazio

ORTOBIO (frutta e verdura biologica nel Lazio)

Via Colle Iannone 1 - Loc. San Luigi - 02047   Poggio Mirteto (Rieti)

Produzione frutta e verdura Rieti

Produzione frutta e verdura Rieti

Vendita prodotti biologici nel Lazio

Vendita prodotti biologici nel Lazio

L’ azienda Prodotti Biologici nasce per la passione e l’amore per la terra a favore di una coltivazione di ortaggi genuini di qualità, sani e con caratteristiche nutrizionali sicuramente migliori rispetto all’estetica e alla non deperibilità dei tanti prodotti che con la ricerca genetica sono sempre più grandi e belli, non però più sani.

Il mancato utilizzo di fertilizzanti chimici sostituiti tassativamente solo con quelli organici, la lotta integrata agli infestanti invece dell’uso di anticrittogamici ed effettuata solo manualmente con la vecchia amica “zappa”, il debellare gli insetti senza nessun tipo di insetticida chimico ma solo se strettamente necessario con prodotti naturali estratti da piante, uno sfruttamento dei terreni più oculato che riprenda la rotazione delle culture evitando così l’impoverimento del suolo sono solo alcuni esempi molto intuitivi di come intendiamo noi di Ortobio fare agricoltura in maniera più sana ed equilibrata.

La verifica costante direttamente sul posto della nostra produzione da parte del cliente è fondamentale per noi, perché ci permette di non attribuirci una eccellenza sul mercato finchè non è il mercato stesso a riconoscerlo.

Ortobio intende parlare ai clienti anche attraverso il prezzo : evitando di partire troppi alti o molto bassi, applicando poi in breve tempo aumenti rilevanti non compresi, sicuramente vogliamo abbattere i vari passaggi, escludendo intermediari che lavorando sul prodotto contribuiscono all’aumento del suo prezzo.

ORTOBIO : “Una scelta naturale per sapori semplicemente buoni”

Il gusto, i sapori “di una volta” … In parte un sogno romantico, in parte vero: l’abbandono di tante varietà vegetali e la forzatura delle rese hanno rivoluzionato i mercati, nutrirsi con gusto, certi di quello che stiamo mangiando è in sintesi quello che ognuno di noi cerca per se e per i propri figli.

.

Far mangiare, per esempio, un pomodoro che sappia di pomodoro! Oggi a chi almeno lo ricorda il sapore di un buon pomodoro, domani a chi neppure lo ha mai conosciuto.

Cassette di Frutta e Verdura Biologica a casa

 

E di questa recente scelta di consumo sono assolutamente soddisfatto.

Stanchi della verdura di plastica del supermercato e di non sapere se i pomodori che acquistavamo provengono dall’orto sotto casa o dalla Spagna, abbiamo deciso di aderire a Frutta e Verdura Biologica e adesso, ogni settimana, ci arriva frutta e verdura biologica di stagione, direttamente a casa. Noi abbiamo scelto la cassetta media, ma ci sono un sacco di opzioni possibili. La frutta e la verdura arrivano dalla Marche e sono squisite
Ho riassparato sapori che da tenpo avevo smarrito andando a comprare kiwi dal Sudamerica, insalata dalla Spagna, senza mai sapere lil trattamento che a queste povere verdure e frutti veniva riservato. Il mangiare si è fatto molto più sano ed anche un po’ più costoso. Ma se non spendiamo per il mangiare bene per cosa spèendere i soldi. Quindi mi sono dato alla ricerca di prodotti biologici e biodinamici sani. Questa scelta spero possa essere da seguito per molti altri

I lati positivi della cassetta a casa sono moltissimi per la famiglia Morresi.

Tra quelli meno scontati ci sono il fatto che non sei tu a decidere (in linea di massima, poi c’è anche la possibilità di selezionare) cosa ti arriverà e sei vincolato alla stagionalità delle colture. Ogni settimana mangi delle cose diverse (o uguali) ma sempre e rigorosamente biologiche e in piena stagione.

Bad Behavior has blocked 19 access attempts in the last 7 days.